diventa volontario della pubblica assistenza monsummanese

perchÉ diventare volontario

La forza di un’ associazione come la nostra è nei propri volontari,che la sostengono e ne promuovono le iniziative facendo fronte a molti dei servizi offerti alla cittadinanza. Diventa pertanto fondamentale per l’associazione la diffusione della cultura del volontariato e la ricerca continua di nuove forze.

 "Il volontario che si occupa di servizi secondari è importante e indispensabile tanto come il volontario che presta servizio in emergenza o come il volontario che rimane al centralino "

All'interno dell'associazione è possibile avere vari ruoli scelti personalmente dal volontario stesso e per essi essere inquadrati all'interno di un percorso formativo differente. Il servizio di volontariato può essere:
- centralinista
- servizio di trasporto sociale per mezzo di pulmino attrezzato 
- autista o soccorritore  nei servizi ordinari (dimissioni, visite, ecc.)
- autista o soccorritore nei servizi di emergenza/urgenza
- servizi di protezione civile  
- servizio di collaborazione all'organizzazione di cene, feste, ecc.

Vista la varietà dei servizi, è sufficiente dare anche poche ore del vostro tempo per essere comunque utili a tutta la cittadinanza e anche a voi stessi!

come diventare volontario

Per l'ammissibilità a volontario bisogna aver compiuto il 16° anno di età per l'attività interna (collaboratore, centralinista, barelliere nei servizi ordinari) e il 18° per l'attività in ambulanza.
E' necessario compilare gli appositi moduli di domanda di iscrizione, allegare 2 foto tessera,
il certificato medico e la fotocopia della patente e consegnarli al Responsabile dei Volontari.
Il candidato verrà sottoposto a un colloquio teso a una reciproca conoscenza per capire le
aspirazioni, le esigenze, la disponibilità dell'aspirante volontario o per sciogliere dubbi o
chiarimenti relativi all'associazione o al servizio di volontariato.
La domanda di iscrizione verrà poi presentata alla successiva seduta di Consiglio, dove viene
valutata. Il candidato verrà ricontattato per comunicargli l'ammissione o il rifiuto al servizio di
volontariato in associazione se sussistono motivi comprovati di incongruenza con le norme dello
Statuto vigente. Il volontario ammesso al servizio di volontariato dovrà poi seguire i corsi per essere
formato in base al ruolo da lui stesso scelto.

i turni del volontario

Per i servizi di centralinista, autista e soccorritore in emergenza e in ordinaria i turni giornalieri sono: 

- dalle ore   8.00 alle ore 13.00 
- dalle ore 13.00 alle ore 20.00 
- dalle ore 20.00 alle ore 8.00 del giorno successivo 

Inoltre, per chi avesse esigenze personali o lavorative che impediscano di essere presente in
associazione al cambio turno è possibile, pur che venga comunicato al responsabile dei servizi,
posticipare l'arrivo o anticipare l'uscita. 

Per gli altri servizi l'orario è in base al tempo richiesto per l'adempimento dello stesso. 

Il percorso formativo prevede al termine un periodo di affiancamento a volontari già effettivi e
una verifica dopo tale periodo delle abilità pratiche acquisite da parte del gruppo di formazione
dell'associazione. Il percorso deve essere effettuato completamente per poter essere abilitati a
svolgere servizi di emergenza-urgenza.